via Fuori di Sotto, 19 84131 Salerno
+39.089.301305

“Se vuoi andare veloce, vai da solo; se vuoi andare lontano, vai insieme agli altri”. Antico proverbio Africano

Lavorare insieme agli altri è una condizione abituale e la capacità di lavorare con gli altri è un valore delle risorse che le aziende ricercano e su cui debbono essere disposte ad investire.

Anche quando le selezioni sono state fatte bene e la modalità diffusa dell’organizzazione favorisce il lavoro di team momenti di riflessione su come si possa ricavare il meglio da questa capacità fanno bene alle aziende.

Senza volerlo, più spesso, in organizzazioni anche attente si generano modelli a silos che generano comunicazione verticale con buone relazioni e capacità di integrazione all’interno del proprio gruppo ma scarsa trasversalità.

Così MKTG, VENDITE, AMMINISTRAZIONE per citare solo tre possibili silos, al loro interno funzionano ma fra di loro non comunicano. Il modulo ha l’obiettivo di favorire l’apertura di vasi comunicanti dimostrando con una simulazione che lavorare insieme produce più risultati e non penalizza le individualità.

Location
Per esperienza diretta e rilevante segnaliamo che questo genere di formazione più di ogni altra aumenta il suo effetto se svolta fuori dalla location aziendale. Individuare un agriturismo che abbia una sala confortevole da adeguare ad aula non dovrebbe essere complicato e( sempre per esperienza) a costi più contenuti di una soluzione aziendale che pure deve prevedere pernottamenti e cene. E’ indispensabile che ci sia collegamento internet.

Agenda
Inizio, il primo giorno, coerente con l’arrivo in mattina della maggior parte dei partecipanti per fare efficienza sui costi. Chiusura il secondo giorno ad un orario favorevole alle partenze.

Programma
Inizio: riscaldamento e socializzazione

Tema della prima mattina:

  • La comunicazione assertiva
  • Principi di comunicazione interpersonale
  • Il vantaggio dell’assertività nelle relazioni
  • La negoziazione assertiva

Tema del pomeriggio

  • Il gioco di squadra: regole e vantaggi
  • Il caso BYPASS: presentazione, definizione dei ruoli, piano di lavoro

Sera dopo cena

  • Caminetto: socializzazione intorno ad un brandy ed un tema lanciato dal coach di attualità. Il caminetto si attiverà solo se le condizioni sociali lo consentiranno.

Secondo giorno

  • Lavoro di team sul caso BYPASS

“la BYPASS è una società in start-up creata da un fondo d’investimento di diritto svizzero con sede a Ginevra che ha acquistato il know how di un gruppo indiano attivo nello stesso campo dell’Azienda committente.

L’idea è quella di coprire il mercato europeo (per il quale il fondo è licenziatario) partendo dalla costruzione della filiale Italia che diventerebbe il centro dell’espansione in Europa. La BYPASS attraverso ricerche di mercato ha individuato nelle persone riunite lì i componenti del team che avvierà il progetto coprendo le aree:

  • Tecnologica
  • Commerciale
  • Marketing
  • Finanza
  • Risorse umane

Al team viene chiesto di presentare nel primo pomeriggio un piano strategico completo che copra le aree di responsabilità attribuite. In questa fase la proprietà non ha definito limiti di budget sia per ciò che attiene costo del lavoro, costi strutturali, investimenti in comunicazione… Il progetto potrà essere illustrato ai soci delegati del fondo (docente e dirigente dell’azienda) con i supporti ritenuti utili:

  • Slide
  • Documentazione scritta
  • Lavagna a fogli mobili
  • Altro

Il relatore (unico) sarà supportato, se necessario, dagli interventi dei colleghi del board. La proprietà si riserva attraverso la relazione dei soci delegati di approvare il progetto, di chiedere verifiche / modifiche.

L’ingaggio dei partecipanti sarà determinato dal valore che il fondo darà al progetto realizzato. Si tratta di un’occasione unica di giocare un ruolo e di catturare un valore di compensation decisamente più elevati di quelli attuali.

Se avremo fatto bene le cose, le due giornate saranno un esempio da imitare di come si lavora insieme